•             

BOOKING

  • AZIENDA AGRICOLA

    La nostra azienda agricola si estende su di un fondo formato da vigneti estirpati e rinnovati, negli anni ’90, da vecchie pergole a nuovi filari a spalliera.
    Il vigneto, curato secondo il metodo speronato ed il dirado manuale del grappolo al fine di contenere naturalmente le produzioni (80 q. ca) per avere un vino di maggiore qualità, circonda l’intera area dell’Hotel al Maso e del Residence La Vigna.
    Grazie alle caratteristiche argillose del nostro terreno, gli 11 ettari dell’azienda agricola riescono a produrre ottime uve rosse, Merlot, ed uve bianche, Pinot Grigio e Chardonnay.
    Il Merlot, disposto in zona collinare con esposizioni ad est declina verso il Residence, mentre il Pinot Grigio e lo Chardonnay sono disposti nelle zone di pianura circondando sia l’Hotel che il Residence.
    La nostra uva è destinata alla vinificazione presso la Cantina La-Vis secondo i rigorosi protocolli del Progetto Qualità.

    • Azienda Agricola
    • PINOT GRIGIO RITRATTI LA-VIS
      pinto grigio ritratti

      Il Pinot Grigio, originariamente chiamato Ruländer è giunto in Trentino nella seconda metà dell’800. Le uve, utilizzate per la produzione di questo vino, provengono dai vigneti gestiti secondo i rigorosi protocolli del Progetto Qualità La-Vis, che mirano a rendere il vigneto un ecosistema autonomo, che vive e si alimenta grazie all’equilibrio sinergico di tutti i suoi elementi: ambiente, clima e uomo. Di colore giallo dorato intenso, Pinot grigio Ritratti, presenta un profumo intenso con sentori di pera e albicocca con un fondo di fiori e miele. In bocca, il tannino è morbido ed avvolgente.

      Vitigno: Pinot Grigio (cloni: SMA 505, SMA 514 e VCR5; portinnesto: S04)

      Composizione del terreno: franco, pedecollinare, fertile

      Forma di allevamento: filari a spalliera

      Densità di impianto: 5.500 ceppi/ha

      Vinificazione: Raccolta manuale nella seconda decade di settembre, pressatura uve intere, decantazione statica del mosto, fermentazione a temperatura controllata in serbatoio d’acciaio inox, affinamento sulle lisi per 6/8 mesi circa, prima dell’imbottigliamento.

    • CHARDONNAY RITRATTI LA-VIS
      chardonnay ritratti

      Lo Chardonnay è un vitigno di origine francese allevato interamente a spalliera, ed è percorso, durante il giorno, dall’Ora del Garda, una brezza calda che preserva i grappoli dagli attacchi fungini e favorisce l’accumulo di tannini nelle uve. Dal colore giallo paglierino con riflessi verde-oro, Chardonnay Ritratti, è fine ed elegante. Le note di frutta gialla, ananas e buccia d’arancia si fondono armonicamente con un dolce aroma di vaniglia. Al gusto svela tutto il suo carattere e la sostanza tipica dello Chardonnay.

      Vitigno: Chardonnay (cloni: SMA 130, SMA 123 e SMA 108; portinnesto: SO4)

      Composizione del terreno: franco-argilloso, drenato, fertile a litologia prevalentemente siltitica

      Forma di allevamento: filari a spalliera

      Densità di impianto: 6.250 ceppi/ha

      Vinificazione: raccolta manuale nella terza decade di settembre, pressatura di uve intere,  decantazione statica del mosto, fermentazione a temperatura controllata in serbatoi d’acciaio inox, affinamento sulle lisi per 7/8 mesi circa, prima dell’imbottigliamento.

    • MERLOT SIMBOLI LA-VIS
      merlot simboli

      Il Merlot è un vitigno di origine francese presente da moltissimi anni in Trentino con ottimi risultati, soprattutto nei vigneti pedecollinari e di fondovalle. Per esprimersi al meglio necessita di terreni sciolti, ricchi di scheletro non particolarmente fertili, in grado di favorire un anticipo di maturazione.
      Il Merlot “Simboli” si caratterizza per il ricco colore rosso rubino carico, e il profumo elegante, dalla vena fruttata di more e prugne. Al palato è particolarmente equilibrato, di buon corpo, dalla sostenuta persistenza.

      Vitigno: Merlot

      Composizione del terreno: franco-sabbioso, originatosi da detriti alluvionali in fondovalle, franco- sabbioso, profondo siltitico in collina

      Forma di allevamento: filari a spalliera

      Densità di impianto: 5.000 ceppi/ha

      Vinificazione: raccolta manuale nella prima decade di ottobre, fermentazione a temperatura controllata in serbatoio d’acciaio inox, decantazione statica del vino per 48 ore, fermentazione malolattica in serbatoi di cemento armato vetrificato, affinamento sulle lisi per 5/6 mesi circa, per il 90% in cemento e per il 10% in legno di rovere francese di terzo e quarto passaggio.

realizzato da CM1